Ok, sono neomamma, sto scoprendo adesso cosa gira intorno al mondo dei bambini. Quanti prodotti…molti utili per carità, altri che semplificano notevolmente la vita. E altri…boh…che mi lasciano un po’ perplessa.

Come le collanine d’ambra per i denti.

Le ho viste prima al collo di bimbi piccolissimi, e mi sono chiesta se fosse una moda, ma mi faceva abbastanza strano. Poi le ho viste in farmacia e infine nei negozi specializzati per bambini. Così leggo su una confezione a cosa servono: ad alleviare il fastidio dei dentini che spuntano. “Beh” mi viene da pensare, “come qualsiasi cosa dura che un cucciolo di uomo morde per trovare sollievo”. Eh no, perchè l’ambra ha un “potere” speciale: assorbe i campi elettromagnetici, disinfiamma, stimola il sistema immunitario ecc… Ah ecco.

Io sono biologa, abituata a fidarmi del metodo scientifico e a diffidare dei poteri magici. Tempo fa mi arriva l’ultimo numero della rivista Altroconsumo che…toh…parla proprio delle collanine d’ambra! E cosa ne pensa una rivista indipendente che basa la sua credibilità su scrupolosi test di prodotto? Dice che non solo non esiste alcun riscontro scientifico su questi fantomatici benefici, ma che le collanine rappresentano un reale rischio di soffocamento. Sono infatti numerosi i Paesi ne hanno vietato la vendita. Qui il link all’articolo completo: “Collane di ambra per la dentizione”.

Il soffocamento può avvenire in due modi:

  • la collanina può rimanere incastrata da qualche parte e impedire la respirazione del bimbo
  • il bimbo mordendo la collana coi denti può romperla, rischiando di ingerire una o più pietre

Alcune mamme però sostengono che i benefici ci siano davvero, ma anche l’effetto placebo funziona benissimo, davvero, così bene che ogni test di farmaco deve prevederlo per essere considerato scientificamente valido!

Vi consiglio di leggere questo interessantissimo e divertentissimo articolo “Collanina d’ambra sì o no?” di Elisa Brussichgeologa petrofisica con la passione dei minerali. Da tempo Elisa conduce una battaglia contro le collanine d’ambra.

Tra le altre cose Elisa ci dice che se anche l’ambra avesse DAVVERO questi poteri magici, mettiamoci il cuore in pace, le collanine che vendono non sono di vera ambra. In questo caso infatti costerebbero 100 euro e non 15 e sarebbero vendute in gioielleria invece che in farmacia. Di questa cosa ho chiesto riprova a un mio amico geologo che mi ha confermato che non si può trattare di ambra.  Mi ha detto che si tratta invece di resine plastiche o al massimo di copale: una resina vegetale molto più giovane dell’ambra e molto meno pregiata.

Bambini: ambra finta nelle collanine per i denti ultima modifica: 2016-07-29T17:18:19+00:00 da irene sofia
FacebooktwitterpinterestmailFacebooktwitterpinterestmail