Cane agitato

Home Forum Sterilizzazione Cane agitato

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  irene sofia 1 anno, 7 mesi fa.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #796

    _Geo_
    Partecipante

    Ciao Irene e ciao a tutti,
    io ho un cane da pastore, un incrocio di border collie e pastore belga, di un anno. Noto che quando usciamo o comunque si trova in situazioni nuove entra in agitazione, sembra iperattivo. Si vede che è molto sensibile agli stimoli, infatti tira al guinzaglio, quasi mi traina. Io ho provato con la condotta utilizzando bocconcini ma fuori non li accetta e nemmeno se tengo in mano la sua amata pallina e lui fa i sui bisogni solo quando lo slego dal guinzaglio perché si vede che per lui è proprio una costrizione e vorrebbe sentirsi libero. La soluzione che ho adottato è passargli il guinzaglio sotto la pancia di modo che anche se comunque il guinzaglio rimane in tensione almeno non mi trascina e resta più calmo e gestibile. Un altro evento che posso raccontare è stato poche settimane fa che l’ho portato per la prima volta a casa da mio nonno, quando è entrato era agitato perché tutto nuovo per lui e continuava a fare i giri per l’appartamento ed era irrequieto, solo dopo molto è riuscito a calmarsi. La mia domanda è: sto facendo bene con la posizione del guinzaglio? e ho pensato che questo possa essere dovuto dal testosterone e quindi una soluzione sarebbe la sterilizzazione. Oppure è meglio un veterinario comportamentista che ordini dei psicofarmaci o farmaci omeopatici per tranquillizzarlo? Grazie dell’attenzione

    #816

    baba
    Partecipante

    Ciao Irene ☺️ e ciao a tutti! Scrivo per chiedere qualche consiglio per il mio piccolo pelosetto; un Labrador di quasi due anni che nonostante la sua giovane età non mi da grossi problemi comportamentali. È birichino mangia qualche parte del giardino ogni tanto, ma è abbastanza ubbidiente nel complesso ☺️ ultimamente sto notando un comportamento che non riesco ad interpretare. Premetto che sta in giardino perché, fin da quando è arrivato non è mai voluto restare in casa, ama lo spazio, corre e gioca. Vorrei tenerlo dentro casa durante alcuni momenti della giornata, mi piace star con lui ma non sembra lui ami star dentro con noi o mi guarda come se volesse entrare ma una volta dentro mi distrugge la cucina, ruba i cuscini, cerca di farli a brandelli… altrimenti corre a cercare le pantofole e si crea una lotta. Lo faccio entrare solitamente dopo cena e riesco a tenerlo buono solo con quello che gli do da mangiare quando è dentro. Ma una volta terminato il cibo è una lotta. Questo genere di comportamento dovrebbe crearsi nel momento in cui un cane si sente non considerato.. ma nel mio caso sembra che invece sia lui che non voglia avere nulla a che fare con me; è come se si sentisse chiuso dentro 😞Per di più riesco a farlo uscire solo portandolo fuori con un pezzo di pane. Sembra voglia farmi un dispetto 😞 provo a sedermi con lui coccolarlo ma lui non ne vuole sentire. Resta tranquillo solo se gli do qualcosa da rosicchiare, ma una volta terminato siamo punto e a capo ma non voglio questo. Mi daresti un consiglio? Non so proprio da dove iniziare per correggere questo comportamento.

    Ti ringrazio 😊

    #821

    irene sofia
    Amministratore del forum

    Ciao Geo, per il guinzaglio ti sconsiglio di usarlo in quel modo perché anche se è vero che il cane tira di meno sicuramente gli dà anche fastidio. E’ un po’ come se per non far correre un bambino gli legassimo i lacci delle scarpe tra loro così deve fare passi più piccoli. La situazione cmq mi sembra seria da come me la descrivi e penso che la prima cosa da fare sarebbe rivolgersi a un veterinario comportamentalista che lavori con un istruttore cinofilo. Non è detto che debba dargli dei farmaci, magari basta rivedere la gestione e fare un percorso incentrato sulla calma e sulla gestione dell’emotività.

    #822

    irene sofia
    Amministratore del forum

    Ciao Baba, dici che ultimamente ti da questo tipo di problemi, quindi prima era tutto normale? Cerca di capire da quanto tempo è cambiato il suo comportamento e a cosa può essere legato? Potrebbe sentire delle femmine in calore nei paraggi? Gli fai fare passeggiate e lo porti a giocare con gli altri cani? Ricorda che i Labrador sono cani da lavoro molto attivi e hanno bisogno di muoversi molto e socializzare con i loro simili. Detto questo, non si può escludere che magari abbia dei comportamenti iperattivi ma per valutarlo sarebbe utile farlo vedere da un bravo istruttore cinofilo.

    #824

    _Geo_
    Partecipante

    Grazie mille per la risposta Irene! Abbiamo appena concluso delle lezioni con un educatore cinofilo ma non è servito a niente e adesso per l’ appunto abbiamo deciso di rivolgerci ad un veterinario compirtamentista. Speriamo di trovare una soluzione perchè penso che in uno stato di agitazione così stia male e voglio aiutarlo. Ti aggiornerò e spero di poterti scrivere che abbiamo risolto😀! Ancora grazie, un grande saluto a te e un bacione a Pinta e Gaia

    #834

    massi
    Partecipante

    Ciao, seguo sempre il tuo canale youtube! Adesso con i tuoi video sto insegnando al mio cane il Richiamo. Tuttavia ho un grande problema e spero tu mi riesca ad aiutare: il mio Lucky (un Cocker Spaniel) tira tantissimo al guinzaglio perchè continuamente distratto da ciò che gli sta attorno (è difficile infatti andare con lui ad esempio in un centro commerciale), ma la cosa che mi preoccupa di più è il fatto di essere attratto dalle macchine che cerca di rincorre o di buttarcisi sotto. Come devo fare? Ha nove mesi e mi ascolta abbastanza, ma questa situazione mi mette molto timore.
    P.S. sono anche andato da un educatore ma nessun risultato.
    Grazie spero mi darai buoni consigli per risolvere il problema,
    Massi

    #852

    irene sofia
    Amministratore del forum

    Bene _Geo_ in bocca al lupo!

    #853

    irene sofia
    Amministratore del forum

    Ciao Massi, intanto ti consiglio di guardare il video Perché il mio cane rincorre auto e moto (e abbaia)

    Poi, purtroppo dubito di poterti essere di aiuto io senza vedere il cane laddove un educatore che ci ha lavorato ha fallito. Ti consiglio intanto di provare con un altro educatore, magari più qualificato. A mio parere (senza però aver visto il cane) dovreste lavorare prima di tutto sulle distanze dalle auto, premiando il cane quando non reagisce a una distanza di sicurezza, e pian piano ridurre le distanze. Studiare nel frattempo percorsi non a bordo strada. Lavorare in generale sulla calma e disciplinare il comportamento predatorio. Detto così probabilmente non è chiarissimo, ma sono indicazioni di lavori specifici e complessi che andrebbero fatti. In bocca al lupo!

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.