8 anni e richiamo

Home Forum Non torna al richiamo 8 anni e richiamo

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  irene sofia 9 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1291

    Jasper
    Partecipante

    Ciao Irene! Mi sono iscritta al sito per farti una domanda. Mi chiamo Michela ed ho 22 anni. Ho avuto il mio cane all’età di 14 anni e poiché ho sempre avuto la passione per i cani, ho sempre letto libri sull’educazione, psicologia e anche visto molti video online. Cosi sono riuscita a insegnargli molti comandi tra cui: seduto,terra,resta,zampa, batti il 5,toccare un oggetto a comando, rotola,gira,abbaia,cerca. Non ho mai frequentato nessun centro cinofilo. Insomma, nonostante avessi 14 anni sono riuscita a insegnargli molte cose. Nel corso degli anni ho provato a insegnargli anche il richiamo. Ma è stato sempre un grande fallimento. Lo effettua solamente nel giardino di casa.
    Premetto che il mio cane è un incrocio Beagle/Segugio Francese (Petit Bleu De Gascogne) preso a 2 mesi da un cacciatore che aveva avuto una cucciolata indesiderata. Ho visto entrambi i genitori ed erano cani molto equilibrati ma anche super addestrati alla caccia. Fortunatamente lui è un cane molto socievole, non mi ha mai creato problemi con persone, bambini, cani, gatti, macchine, biciclette ecc.. perché sin da piccolo ho cercato di farlo stare il più possibile in mezzo a situazioni dove potesse conoscere più cose possibili.
    La mia domanda è, faccio ancora in tempo a provare a insegnargli il richiamo? Il problema è che, come ho detto prima, in casa o in situazioni con poca distrazione lui viene tranquillamente. Quando lo porto al prato o al parco per cani, fortunatamente recintati, lui si perde tra gli odori. Non gioca neanche più di tanto con i cani a meno che non ne trovi proprio uno interessante. Lui viene da me solamente quando ha finito di annusare tutto il parco. Nel mentre, anche se lo chiamo, a volte non alza proprio la testa, a meno che non comincio a dirgli “cerca, cerca”, allora in quel caso corre subito a vedere. In parte capisco che sia nel suo DNA e che quindi per lui annusare è la cosa più bella del mondo quindi delle palline, dei bastoni e di quello che lo circonda non gli interessa. Ma c’è ancora speranza?
    Inoltre volevo aggiungere che a fine Ottobre 2017 comincerò il corso per diventare educatrice cinofila poichè vorrei provare a farne una professione, quindi spero di riuscire a capire il miglior modo per insegnarglielo e per vedere anche dove sbaglio. Intanto ti volevo contattare per sapere cosa posso fare nel quotidiano con questo problema del richiamo. Grazie mille per aver letto, a presto

    #1356

    irene sofia
    Amministratore del forum

    Ciao Michela, scusa il ritardo ma come sai 2 mesi fa ho partorito e sono stata molto presa!
    Allora, come dici bene anche tu gran parte di questo comportamento è determinato dal suo DNA e per quello ci puoi fare poco. Sicuramente un po’ ci puoi lavorare a ottenere anche buna risultati ma difficilmente sarà un cane che tornerà immediatamente al tuo richiamo. Prova a leggere il libro “Il fiuto del tra gioco e lavoro”.
    più attività gli farai fare che lui gradisce, più sarà ben disposto a darti ascolto e a rivolgersi a te anche quando è distratto. Prova anche a portarlo fuori con una lunghina di 10 o 20 metri. In bocca al lupo!

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.