Ho spesso parlato del cane in vacanza, di come organizzarsi per portarlo con noi, dei diversi mezzi che può prendere, delle cose a cui fare attenzione durante il viaggio e una volta arrivati a destinazione…

E’ un tema che mi sta molto a cuore anche perché ogni anno durante il periodo estivo vengono abbandonati circa 50.000 cani e 80.000 gatti. Cifre astronomiche che mi lasciano senza parole. A questo proposito oggi vi faccio la recensione di un film: Ozzy Cucciolo Coraggioso della Eagle Pictures, in uscita il 2 marzo nelle sale.

Un film per bambini con protagonista un cane

Sono stata invitata a vedere l’anteprima di questo film di animazione ma senza la mia bimba: è ancora troppo piccina per riuscire a guardare un film intero senza alzarsi e correre in giro!

Il film parla di una bella famiglia: mamma, papà, una bambina e, ovviamente, un cane! Ozzy è un cucciolo di Beagle adorato da tutti: è un membro della famiglia a tutti gli effetti, un cane che vive in casa e non relegato in giardino, che dorme sul letto con la bambina, guarda la televisione sul divano, partecipa alle attività familiari. Insomma, esattamente come dovrebbe essere. E’ anche e sopratutto un Beagle, quindi testardo, tenace, casinista e che ama le corse sfrenate.

Ma a un certo punto la famiglia deve partire per il Giappone e non lo può portare con sé. Cercano così di trovare la soluzione migliore per lasciarlo in buone mani senza farlo soffrire o fargli sentire eccessivamente la loro mancanza. Trovano una struttura che sembra l’ideale: una pensione per cani a 5 stelle, con tanto di piscina e massaggio shiatsu (non ridete, esistono davvero anche per cani!). Quella che sembra la struttura dei sogni, si rivela però essere una prigione dove i cani vengono rinchiusi e costretti ai lavori forzati.

Ogni prepotenza che si manifesta sui cani, per quanto edulcorata, è fastidiosa, perché anche se si tratta di un cartone animato la sensibilità quando si parla di animali schizza alle stelle. Ma per fortuna presto Ozzy e i suoi compagni di avventura organizzano la fuga e…beh, non vi racconto certo come va a finire! Unico neo il fatto che i guardiani della prigione fossero tutti Molossoidi: un po’ un cliché il fatto che questi cani ricoprano ruoli da cattivi. Per fortuna però c’erano dei Molossoidi anche tra i “buoni”.

Un film molto piacevole, anche per adulti (sì, ok io sono di parte!), divertente ma che allo stesso tempo trasmette valori importanti e tratta temi su cui è bene far riflettere i nostri bambini fin dalla più tenera età. Rispetto per gli animali, amicizia, fedeltà, lealtà: messaggi positivi che passano attraverso il sorriso e il divertimento, che sappiamo che è il modo migliore per imparare, sia per i cani, che per i bambini…che per noi.

Film per bambini sui cani: Ozzy Cucciolo Coraggioso ultima modifica: 2017-02-23T14:14:15+00:00 da irene sofia
FacebooktwitterpinterestmailFacebooktwitterpinterestmail