Gli anni scorsi quando venivamo in montagna portavo spesso Pinta a fare tuffi e nuotate nei laghetti. A lei non è mai interessato che fossero ghiacciati, piangeva dall’eccitazione appena vedeva l’acqua trasparente: un’attrazione irresistibile.

Quest’anno purtroppo non posso portarla a nessun laghetto nelle vicinanze perchè sono tutti oltre i 1600 m e io non posso andare così in alto essendo all’ottavo mese di gravidanza. Avrei potuto rinunciare, ma alla fine sono vacanze anche per lei e sarebbe stato un peccato non farla divertire come gli anni scorsi! Soprattutto dopo tutto quello che ha passato quest’anno: ora che sta meglio ha il diritto di riprendere a vivere pienamente come prima!

cane bagno lago montagna petvillage

Ho pensato e ripensato a come fare e poi mi è venuta un’illuminazione. Ho provato a chiamare il centro Rafting Republic di Aymavilles, in cui avevo fatto rafting l’anno scorso (che emozione tra l’altro!) per chiedere se avessi potuto usufruire del loro laghetto. E’ uno specchio d’acqua in cui principalmente si allenano e, nonostante la richiesta un po’ particolare, sono stati così gentili da dirmi immediatamente di sì!

Ho inoltre colto l’occasione per testare due prodotti che mi sono stati inviati da Pet Village e oggi vi racconto come mi sono trovata…o meglio come Pinta si sia trovata. La cosa curiosa è che sono prodotti ideati da un gruppo di ragazzi australiani grandi amanti dello sport che li hanno progettati proprio per fare sport insieme al proprio cane in modo sicuro garantendo anche il massimo comfort agli amici a 4 zampe, al mare, in montagna, al lago…e perfino sulla tavola da surf!

cane bagno lago montagna petvillage

Arrivati al laghetto Pinta voleva subito tuffarsi dentro ma l’ho trattenuta un attimo per indossarle il giubbotto (EzyDog Dog Flotation Device), strumento per la sicurezza del cane in acqua. Gliel’ho indossato rapidamente: è quasi come mettere la pettorina o la mantellina da pioggia. E infatti, si sa che in montagna il tempo cambia in fretta, di lì a poco comincia a piovigginare, che sfortuna! Ma ormai mica potevo più trattenere Pinta, né tantomeno riportarla a casa…bagnata per bagnata va bene tuffarsi anche con una pioggerella leggera.

cane bagno lago petvillage

Ero curiosa di vedere se Pinta si sarebbe comportata in modo diverso dal solito: lei non si è mai fatta grandi nuotate, ma ha sempre preferito tuffarsi, correre nell’acqua schizzando a più non posso, mordere l’acqua e fare brevi nuotatine vicino a riva. Non la porto a nuotare spesso quindi è probabile che non sia allenata e non si fidi ad allontanarsi troppo. Un po’ come me insomma: so nuotare benissimo, ma mi sento più a mio agio se lo faccio vicino a riva!

Appena è entrata in acqua stava quasi su da sola, nuotava senza sforzo come se neanche ce l’avesse su. Siamo quasi come Tobia, il cuginetto di Pinta, anche lui Australian, che fa il cane-bagnino, quello serio però…

Col giubbotto è riuscita a nuotare man mano molto più distante da riva e per più tempo, tornando di tanto in tanto sulla sponda a riprendere fiato. Evidentemente faceva meno fatica e si sentiva più sicura, e si divertiva di più. Poi abbiamo tirato fuori la sua pallina preferita e si è divertita come una matta a tuffarsi per riportarla. L’unica difficoltà è stata tenere ferma Gaia che cercava di togliersi la maglietta e protestava perchè voleva entrare anche lei a nuotare con Pinta…ma non avevo con me i braccioli (o un giubbotto analogo della sua taglia!).

cane bagno lago montagna petvillage 7

cane bagno lago montagna petvillage 4

Dopo una bella nuotata le ho tolto il giubbotto e le ho messo la EzyDog Rashie Vest: una canottiera tipo quelle mini-mute-tecniche dei surfisti o dei nuotatori professionisti. Mentre correva, con la maglietta aderente dal colore impossibile da ignorare, schizzando l’acqua a riva mi ricordava i bagnini di Baywatch e me la immaginavo al rallenty: più pelosa ma forse anche più simpatica di Pamela Anderson!

cane bagno lago montagna petvillage

Pinta ha il pelo lungo su dorso e fianchi, quindi è già protetta dai raggi solari, ma per cani a pelo corto o chiaro o che hanno zone prive di pelo sul dorso perchè hanno subito un intervento, è sicuramente un prodotto molto utile, soprattutto da utilizzare al mare anche tutti i giorni dato che fornisce una protezione 50+ contro gli UV. Forse per Pinta sarebbe servita una taglia in più della M…avrà mica messo su qualche Kg di troppo?!

Per concludere al meglio la giornata, Pinta si è scrollata per bene su di noi… con grande gioia di Gaia che in qualche modo almeno è riuscita a bagnarsi!

cane bagno lago montagna petvillage

Post in collaborazione con Pet Village

Cani in acqua: mare e lago con giubbotto e canottiera ultima modifica: 2017-08-11T09:51:48+00:00 da irene sofia
FacebooktwitterpinterestmailFacebooktwitterpinterestmail