Un cane che segue una corretta alimentazione è in forma e in buona salute, ma oggi sempre più spesso le errate abitudini alimentari dei proprietari si riflettono anche su quelle degli amici a 4 zampe.

E’ sempre più frequente infatti incontrare in giro cani obesi o in sovrappeso e spesso i proprietari non ne sono pienamente consapevoli né tantomeno considerano le problematiche e le patologie che possono emergere da questa situazione. Da una ricerca è emerso un dato preoccupante: ben il 31% dei proprietari di cani sovrappeso li considerano in forma!

E’ importante ricordare che tra le patologie legate all’obesità troviamo diabete, artrite e ipertensione, che possono mettere a rischio la longevità e la qualità della vita del nostro cane.

Ecco quindi qualche consiglio per intraprendere un percorso dietetico serio e bilanciato.

1) APPROCCIARE UN PIANO DI DIMAGRIMENTO REALISTICO

Per prima cosa è importante confrontarsi con il proprio veterinario per:

  • evidenziare eventuali patologie sottostanti che siano causa dell’obesità
  • valutare quanto debba dimagrire il cane
  • stilare un piano nutrizionale bilanciato

E’ fondamentale approcciare gradualmente il piano di dimagrimento, evitando una dieta troppo drastica e un allenamento fisico eccessivo. L’obiettivo prefissato deve essere realistico e ragionevole.

cane grasso ciccione

2) ESERCIZIO FISICO QUOTIDIANO

Anche l’allenamento fisico deve essere graduale, cominciando con brevi passeggiate e aumentando gradatamente il tempo, la distanza e l’andatura.

Anche in questo caso il confronto con il veterinario è imprescindibile, per valutare la quantità e la tipologia di esercizio in base all’età e allo stato di salute del cane.

L’attività fisica è uno dei modi più efficaci per far perdere peso e aumentare la massa muscolare e il metabolismo.

Fare attività insieme al proprio amico a 4 zampe è inoltre un’opportunità per tornare in forma entrambi!

cane bouledogue francese sport agility

3) PORZIONI DI CIBO ADEGUATE

E’ importante sapere esattamente quanto mangia il nostro cane, per evitare di alimentarlo in eccesso, per questo è meglio non lasciare il cibo a disposizione tutto il giorno.

Sulla confezione del cibo industriale è segnalata la quantità corretta che dovremmo somministrargli nelle 24 ore, non nel singolo pasto, a volte questo può trarre in inganno. E’ utile utilizzare un bicchiere dosatore o una bilancia per controllare se gli stiamo dando la quantità corretta.

Sapere quanto mangia ci può anche aiutare a evidenziare eventuali cambiamenti nel suo appetito che possono essere sintomi da tenere sotto controllo.

4) AUMENTARE LA FREQUENZA DEI PASTI

Come per noi, anche per i nostri amici a 4 zampe è più facile dimagrire se i pasti sono più leggeri e frequenti rispetto a solo 2 pasti più consistenti, anche perché pasti più piccoli sono più facilmente digeribili.

5) MENO “PREMIETTI”

I premietti sono sicuramente molto graditi al cane ma sono generalmente molto calorici e aumentano considerevolmente l’apporto giornaliero di calorie assunte. Se il cane li gradisce possiamo sostituire i premietti o una parte di essi con frutta fresca o vegetali come mele, banane, anguria, carote, piselli (facendo attenzione a quelli assolutamente da evitare).

Un’altra opzione è dar loro come premio una dose della loro razione quotidiana di crocchette.

cucciolo carlino premietti

6) PESARE IL CANE REGOLARMENTE

Per valutare il giusto andamento del piano di dimagrimento è bene pesare il cane frequentemente: ogni settimana o al massimo ogni due settimane. I cani in sovrappeso infatti dovrebbero perdere ogni settimana l’equivalente del 2% del peso corporeo e se questo non avviene è necessario riconsiderare il programma e ridurre ulteriormente le calorie introdotte o aumentare l’esercizio fisico.

7) UTILIZZATE GIOCHI CON RICOMPENSA

Ogni tanto è consigliabile proporre al cane dei giochi di problem solving con “premietti”. L’attività prevede che venga nascosto qualcosa di gustoso all’interno di un gioco e per poterlo mangiare il cane deve riuscire a raggiungerlo interagendo con il gioco, sollevando coperchi, aprendo cassettini, e così via. Questa attività permette al cane di bruciare calorie muovendosi e di migliorare le sue capacità cognitive e di concentrazione.

Affinchè il cane sia sufficientemente motivato i premietti devono costituire per lui una vera attrattiva ma è comunque possibile sceglierli ipocalorici e sani.

Concludendo, come per l’uomo, anche per il cane esistono diverse soluzioni per contrastare l’obesità e il sovrappeso. Per assicurare al cane una vita lunga e di qualità è importante quindi prevedere per lui una dieta sana e bilanciata e la corretta quantità di esercizio fisico, il tutto in accordo e sotto la sorveglianza del veterinario.

cane barboncino mela

 A cura di Mypetclinic Clinica Veterinaria

Sulla pagina Amici Speciali Coop, la linea Coop dedicata al Pet Food, trovi approfondimenti sui prodotti, consigli del veterinario e molte informazioni utili per prenderti cura del tuo amico a 4 zampe!

Il cane è in sovrappeso? Ecco come farlo dimagrire ultima modifica: 2018-10-01T11:14:44+00:00 da irene sofia
FacebooktwitterpinterestmailFacebooktwitterpinterestmail