Post realizzato in collaborazione con MSD Animal Health

Spesso mi chiedete consigli sulla salute del vostro cane o gatto, ma io vi ricordo che sono esperta di comportamento e non di salute animale. Per il vostro bene, e soprattutto per quello dei vostri amici a 4 zampe, la mia risposta a domande che riguardano la salute è: chiedi al tuo veterinario, perchè conosce il tuo cane e, soprattutto, perchè è un medico!

Ho così pensato di invitare il veterinario a parlare direttamente con voi di un argomento molto importante: la scelta dell’antiparassitario. Molti proprietari infatti scelgono in autonomia oppure si affidano ai consigli di conoscenti o alla rete.

Attenzione, nota importante! In questo video non forniremo nessun nome di prodotto: lo scopo non è fornire risposte del tipo “per i cuccioli usa questo, oppure per le femmine in gravidanza usa quest’altro” perchè non è così semplice. Le risposte saranno per forza di cose molto generiche, perchè ogni cane è diverso e ogni situazione, ambientale, di convivenza con altri animali o bambini ecc… va valutata singolarmente. Lo scopo del video e dell’articolo è quindi quello di far capire quante (e quali) sono le variabili da considerare per effettuare una scelta all’apparenza così semplice.

Intervisto oggi la Dott.ssa Paola Palagiano, Medico Veterinario specialista in malattie dei piccoli animali, che risponderà ad alcune domande che mi avete posto nei video precedenti riguardo la salute dei nostri amici.

cane maltese veterinario

10 aspetti da valutare per scegliere un antiparassitario:

  1. Prima di tutto, esistono svariati modi di proteggere i nostri amici dai parassiti, sono tutti uguali?

No Irene, non sono tutti uguali e non è vero che uno vale l’altro.

Possiamo tutti immaginare che i parassiti vogliano sopravvivere, in alcuni casi quindi si sono nel tempo abituati e non riusciamo più a liberarcene, questa è la cosiddetta resistenza.

2. Il cane è completamente protetto? Cioè, la copertura è uniforme o ci sono zone che rimangono meno protette?

Dipende dal tipo di copertura che si usa, alcune coprono solo parzialmente la superficie del nostro animale, altre invece hanno una copertura del 100% della superficie corporea. Alcune danno la cosidetta repellenza da contatto, altre no. La strategia corretta dipende da caso a caso, e quello che va bene per il cane del nostro vicino di casa potrebbe non andare bene per il nostro.

3. È possibile lavare il cane o lasciare che si tuffi in acqua? Te lo chiedo visto che ci avviciniamo alle vacanze estive e molti hanno come meta il mare o il lago

Anche in questo caso esistono protezioni diverse, alcune resistono all’acqua e shampoo, altre invece no. Se il nostro cane non fa mai il bagno non avremo di questi problemi, ma se il nostro amico non riesce proprio a resistere a un bel tuffo, dobbiamo tenere in considerazione questa variabile.

cane acqua mare

4. Gli antiparassitari agiscono tutti con la stessa rapidità o ci possono essere delle differenze?

Una zecca dal momento in cui entra in contatto con il nostro amico ci mette circa 24/48 ore prima di trasmettere una possibile malattia. E’ importante che il prodotto che usiamo sia rapido e che la uccida prima.

5. Se il mio cane sta assumendo farmaci (penso a Pinta quanti ne ha dovuti prendere l’anno scorso) immagino che sia necessario valutare possibili interazioni, corretto?

Certamente, come per l’uomo, anche per gli animali bisogna essere sicuri prima di assumere due farmaci contemporaneamente. Rivolgiamoci al Vet, che sa che alcuni prodotti vengono metabolizzati da alcuni sistemi enzimatici particolari per cui potrebbero esserci interazioni con altri farmaci.

6. Se ho un cucciolo devo avere accortezze particolari?

Alcuni prodotti non possono essere somministrati prima di una certa età, è scritto sul foglietto illustrativo.

7. Se ho in casa anche un gatto devo fare in modo che gli animali non entrino in contatto tra loro per un certo periodo?

Si, esistono ad esempio alcune  molecole che vanno bene per il cane, ma sono particolarmente tossiche per i gatti. Altri prodotti sono invece pericolosi per i conigli cavie ed altri piccoli animali. Insomma, fate sempre attenzione a cosa c’è scritto sul foglietto illustrativo.

cane gatto

8. Se ho una cagnolina in gravidanza o che sta allattando posso somministrarlo lo stesso?

Non tutti i farmaci possono essere utilizzati in gravidanza o in allattamento: per questo motivo è necessario leggere attentamente il foglio illustrativo prima di somministrare il prodotto.

9. Alcuni animali si ribellano alla somministrazione dell’antiparassitario: per alcuni può essere uno stress?

Alle volte può essere uno stress, sia per loro che per noi che dobbiamo rincorrerli. Per fortuna possiamo risolvere anche questo problema.

10. Ultima domanda, a questo punto scontata data la numerosità di aspetti che vanno conosciuti e tenuti in considerazione: è meglio scegliere da soli l’antiparassitario o è meglio chiedere a un esperto di salute animale?

Assolutamente meglio chiedere consiglio al proprio Medico Veterinario di fiducia che essendo l’unico esperto in materia saprà indicare la miglior strategia per la singola esigenza specifica, insomma, gli antiparassitari sono farmaci e pertanto vanno consigliati da un Medico e per i nostri amici animali l’unico Medico è il Medico Veterinario. Quindi, se avete dubbi o domande, non cercate su internet, non informatevi al parchetto, non chiedete al vostro vicino ma parlate sempre con il vostro Vet di fiducia.

 

 

10 cose da sapere prima di scegliere un antiparassitario ultima modifica: 2018-07-05T11:28:27+00:00 da irene sofia
FacebooktwitterpinterestmailFacebooktwitterpinterestmail